Non sono una Signora

Quando cominciano a chiamarti Signora.

C’è un momento nella vita in cui le persone cominciano a chiamarti “Signora” facendoti sentire immediatamente il peso degli anni che hai. Non so cosa succeda esattamente, ma il “Signorina” viene improvvisamente sostituito da “Signora” e tu non sei pronta, ma non puoi farci nulla.

All’inizio pensi che sia un errore quando il ragazzino di vent'anni si avvicina per chiederti un’informazione, o ancora peggio per farti sedere, e si rivolge a te chiamandoti proprio signora!! si, ce l’ha proprio con te, ed è in quel momento che realizzi che sta succedendo qualcosa di irreparabile. Il ragazzino in realtà ha tutta l’intenzione di essere gentile, è sicuro di essere stato cortese, ma non può non cogliere nella tua espressione quel sorriso forzato che diventa subito angoscia per la triste consapevolezza di essere passati dall’altro lato della barricata.

Avviene, infatti, dai 30 ai 40 anni, questo momento, tanto temuto, in cui non si è più fanciulle, ma appunto signore. Le persone cominciano a darti del “lei” e non più del “tu”. C’è un riguardo allarmante che ti dice che il tempo è passato anche per te.


Quando ti chiamano Signora
La questione è che se ne accorgono gli altri prima che te ne accorga tu. E trascorri questo momento di transizione a chiederti cosa sia effettivamente cambiato: il tuo outfit è rimasto più o meno lo stesso, la tua acconciatura non è cambiata di molto, anzi hai anche appena fatto i colpi di sole che pensavi ti dessero un’aria più sbarazzina…

Sarà mica quella rughetta accanto all’occhio, che copri ogni giorno con il correttore, che fa la differenza? Allora il correttore non funziona come dovrebbe?! Ecco, annotiamo che il correttore va cambiato, perché se non corregge che correttore è?!

Insomma, dobbiamo farcene una ragione a una certa età si diventa Signore anche se non siamo preparate al passaggio.

Appena assumiamo quell’espressione di Donna sicura di sé, che ha finalmente acquisito consapevolezza dei propri limiti rafforzando così la propria personalità, dobbiamo anche prepararci a sentirci chiamare signora anche se questo ci fa sentire immediatamente invecchiate di 50 anni!!

Commenti

  1. Vero, tutto vero. Non si capisce quando inizia ma é così. E a quel ragazzino vorresti dire: "ma chi ti ha insegnato ste buone maniere?!". Un pò di solidarietà arriva dalle altre donne. Oggi, in fila in mensa, una gentildonna dice all'inserviente: "prego, tocca prima alla ragazza!". Mi sono voltata per vedere la ragazza, ma non c'era. La ragazza in questione ero io. Mi si è trasformata la giornata!

    RispondiElimina
  2. :D vedi?!? il positivo è che quando capita ti risenti di nuovo ventenne e la giornata prende tutta un'altra piega...in fondo chi ci chiama Signore non vede quella "fanciullina" che continua a esistere dentro di noi e che ci porteremo sempre con noi, perché in fondo una Donna sa quando deve essere Signora e quando può permettersi di fare la Signorina, non trovi?

    RispondiElimina

Posta un commento