Costumi di carnevale homemade

Il Carnevale è arrivato, e, come ogni anno, molte scuole si preparano, o meglio dire, preparano i genitori all’idea che il costume non va comprato ma fatto con le sante manine delle mamme a casa. La motivazione è chiara e giusta: non tutti possono permetterselo e così si fa una bella riunione familiare per partecipare insieme all’evento “costruzione del travestimento carnevalesco”.

Attenzione! Il gioco ha i suoi livelli di difficoltà: il vestito dovrà contenere elementi di riciclo.
Parte la caccia al tesoro e lo stressed test sul personaggio da scegliere che ha uno specifico tema e ambito dettato dalla scuola.
Primo punto. Chi sceglie il personaggio? La mamma pragmatica o la/il figlio che sogna il super eroe o super eroina con un abito fatto dalle degne mani di una super sarta?
Punto due. Facciamo i conti con la realtà. Le tue mani non sono di una super sarta e con difficoltà riescono a reggere un ago in mano.
Punto tre. Convincere il pargolo che non andrà con un super vestito ma che bisognerà trovare un compromesso per andare almeno con un vestito.
Punto quattro. Spiegare il concetto di compromesso al figlio/a e, se le tue doti conciliative hanno successo, passare al punto cinque, altrimenti salti un giro.
Punto cinque. Ricerca di un personaggio il cui vestito sia facile da ricreare e allo stesso tempo accontentare il pargolo.
Costume di carnevale Olaf
Mi permetto di inserirmi nella lista delle fortunate che ha trovato una soluzione: navigando in rete mi sono imbattuta in un costume di Olaf che fa al caso mio.
Chi si sta chiedendo chi sia Olaf, o non ha figli o ha dei maschietti. Olaf è il pupazzo di neve del film Disney più noto del momento, Frozen.
Armiamoci quindi di una maglietta bianca, leggins bianchi e/o una bella gonna con tulle (se stiamo parlando di femminucce) e lavoriamo con gli accessori. Il feltro per fare gli occhi e la bocca. Una carota da attaccare alla maglietta per fare il naso e 2 rametti, se ancora ne esistono nei parchi ormai sterili per il freddo, da attaccare sui fianchi per fare le braccine del pupazzo di neve.
Et voilà les jeux sont faits!

Commenti